In Abruzzo la tre giorni che il Concours Mondial de Bruxelles dedica ai vini rosati

In Abruzzo la tre giorni che il Concours Mondial de Bruxelles dedica ai vini rosati

A L’Aquila la sessione speciale anticipata che ospiterà vini rosé provenienti da tutto il mondo, dal 4 al 6 marzo 2021

Sarà l’Abruzzo, regione vocata alla produzione en rose come poche altre, a ospitare la sessione anticipata che il Concours Mondial de Bruxelles dedicherà esclusivamente a pink label provenienti da tutto il mondo. Il 75% della produzione mondiale dei vini rosé è coperta da Francia, Italia, Spagna e Usa.
Per la prima volta nella sua storia il CMB organizza una sessione speciale focalizzata su quello che, in pochi anni, si è trasformato da fenomeno di nicchia in asset economico con una crescita dei consumi. Dal 2002 a oggi ha registrato un incremento del quasi 40%, raggiungendo i 26 milioni di ettolitri. Questo grazie soprattutto ai millenials che sembrano trovare nei rosati la risposta ai loro gusti nel mondo del beverage.

Millénials rosé
Millénials rosé

Solo negli Stati Uniti 80 milioni di giovani adulti hanno incrementato, in dieci anni, le esportazioni di rosé francese del 30%. Mentre la Cina, con i suoi oltre 365 milioni di millenials, ha raddoppiato l’importazione del vino rosé rispetto a dieci anni fa. In considerazione di questa affermazione il Concours Mondial de Bruxelles desidera offrire ai vini rosé di tutto il mondo l’attenzione che meritano sulla scena internazionale.

Thomas Costenoble, Direttore del CMB ha evidenziato che si tratta di: ““Numeri importanti che dimostrano il crescente interesse generale nei confronti dei vini rosè e che ovviamente alimentano un intero comparto con precise esigenze. Ad alcune delle quali, come ad esempio il bisogno di tempistiche adeguate per affrontare i mercati, noi del CMB ci siamo sentiti di rispondere fornendo ai produttori l’opportunità di usufruire di una vetrina importante come la nostra in un periodo, quello che precede la primavera, che consente maggiore comodità nelle trattative e nelle pianificazioni commerciali”.

Charles Piron 2020
Charles Piron 2020

L’appuntamento vedrà riunite, e degustate da un panel di esperti internazionali, centinaia di etichette nei giorni dal 4 al 6 marzo 2021. Un challenge che avrà come sede il capoluogo abruzzese, con una particolare attenzione alle potenzialità turistiche, culturali ed enogastronomiche che questa splendida regione è in grado di garantire.

“La nostra amministrazione – commenta Emanuele Imprudente, Vice presidente regionale e Assessore all’Agricoltura – continua a investire, in termini economici e di impegno, nel settore vitivinicolo che rappresenta un volano fondamentale per il comparto agricolo regionale. Da sempre abbiamo mostrato grande interesse anche verso la tipologia dei Rosati, forti anche delle enormi potenzialità del nostro Cerasuolo e dei numeri che testimoniano del nostro ruolo; basti pensare che delle 25 milioni di bottiglie di rosato prodotte ogni anno in Italia, oltre 6 milioni provengono dalla nostra regione. Non dimentichiamo poi il nostro ruolo fondamentale nella costituzione di “Rosautoctono”, organismo che raccoglie i Consorzi di Tutela delle denominazioni di origine più rappresentative del settore, e la creazione del brand “Abruzzo” che ha come obiettivo quello di promuovere al meglio il nostro inestimabile patrimonio”.

Session rosé Cover
Session rosé Cover

“Non si tratta di un altro Concorso – puntualizza Baudouin Havaux, Presidente del CMB – ma di un momento che la nostra organizzazione vuole dedicare al mondo dei rosè che paradossalmente, a fronte di un regolare aumento delle quote di mercato a livello mondiale, sembra faticare ancora a uscire dal cono d’ombra dei Bianchi e dei Rossi. Abbiamo fatta nostra la richiesta dei produttori di vini rosati che, con nostra grande soddisfazione, hanno sottolineato come l’acquisizione di medaglie al Concours Mondial de Bruxelles garantisce sempre più una spinta importante sui vari mercati. Ed è quindi per loro che abbiamo deciso di organizzare questo momento che precede di circa tre mesi il classico appuntamento targato CMB e che nel 2021 si svolgerà nuovamente in Cina presso la città di Yinchuan”.

Quindi partenza a L’Aquila per una sessione speciale che il CMB ha deciso di rendere annuale, scegliendo di volta in volta una regione diversa. Le iscrizioni sono già aperte per le seguenti categorie a tutti i vini rosé tranquilli, spumanti, frizzanti, e liquorosi. Oltre alle tradizionali medaglie d’oro e d’argento, sarà attribuito un trofeo speciale nelle seguenti categorie: Rivelazione Vino rosé tranquillo, Rivelazione Vino rosé spumante, Rivelazione Vino rosé semi-secco, Rivelazione Vino rosé dolce e Rivelazione Vino rosé biologico. La data limite per l’iscrizione e l’invio dei campioni è fissata al 18 febbraio 2021. I risultati del concorso saranno pubblicati l’11 marzo 2021.

Per i vini bianchi e rossi, le sessioni di degustazione del Concours Mondial de Bruxelles si terranno dal 22 al 24 maggio 2021. Le iscrizioni saranno prolungate fino al 18 marzo 2021.

Informazioni pratiche e iscrizioni online sul sito Concours Mondial de Bruxelles

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.