Residenza il Torrino a Monticchiello, soggiorno di charme

Una vacanza esclusiva in una torre medievale dal fascino toscano: il Torrino a Monticchiello

A Monticchiello, borgo abitato in epoca etrusca e romana, donato ai Cavalieri Teutonici per aver difeso la Terra Santa, conserva immutato tutto il suo fascino medievale. Qui è possibile tornare indietro nel tempo e soggiornare nel Torrino accanto alla Porta d’ingresso del borgo.

Monticchiello vista dall’alto con il Torrino in primo piano

Se all’esterno conserva intatto il suo aspetto medievale la Residenza il Torrino, all’interno, è una residenza di charme. Dal Torrino, come si conviene a una torre d’avvistamento, il panorama è unico, domina la Val d’Orcia, i campi di grano, i filari di cipressi, i tramonti solcati dalle rondini. Una vista che regala emozioni indimenticabil.

Monticchiello, la Porta
Monticchiello, la Porta

Nel XII secolo gli abitanti di Monticchiello decisero di allearsi, stanchi degli abusi dei Cavalieri Teutonici, con la Repubblica di Siena. Iniziò così per il borgo un periodo di benessere durante il quale Il Torrino venne costruito.

Residenza il Torrino
Residenza il Torrino

Il progetto della mura fortificate e delle torri è attribuito a Don Ugo, monaco di San Galgano. Nel 1502 Cesare Borgia espugnò il castello e la guarnigione venne trucidata. Con la decadenza della Repubblica di Siena anche Monticchiello perse progressivamente la sua importanza. Oggi le mura, che difendevano Monticchiello dai nemici, cingono l’antico borgo.

Il Torrino visto dall'alto
Il Torrino visto dall’alto

Nel 2004 la Val d’Orcia, di cui Monticchiello fa parte, è stata nominata Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO con la seguente motivazione: “La Val D’Orcia è una testimonianza eccezionale del modo in cui il paesaggio è stato ridisegnato nel Rinascimento per riflettere gli ideali di buon governo e creare un’immagine esteticamente gradevole. Il paesaggio della Val D’Orcia è stato celebrato dai pittori della Scuola Senese, fiorita durante il periodo rinascimentale. Le immagini della Val d’Orcia e, in particolare, le raffigurazioni di paesaggi in cui le popolazioni appaiono vivere in armonia con la natura, sono diventate delle icone del Rinascimento e hanno profondamente influenzato lo sviluppo di una cultura del paesaggio mondiale”.

Residenza il Torrino, vista dalla camera da letto
Residenza il Torrino, vista dalla camera da letto

Quindi anche Il Torrino fa parte del Patrimonio UNESCO e ha mantenuto la sua struttura originale. Preparatevi ad entrare nel Medioevo, guardare dalla finestra un dipinto del Rinascimento (vista su Pienza e la Val d’Orcia, paesaggio pressochè immutato) e soggiornare in un ambiente moderno, dotato di ogni comfort, elegante e sofisticato. Tutto questo fa del Torrino una residenza unica ed esclusiva.

Residenza il Torrino, living room
Residenza il Torrino, living room

Arrivati alla Porta di Monticchiello a sinistra, si salgono i pochi gradini del Torrino e magicamente diventate principi in un’atmosfera da fiaba, tra antiche memorie, romanticismo diffuso e comfort all’avanguardia. Il Torrino ha mantenuto nei secoli la sua struttura originaria ma il suo interno è stato ristrutturato nel 1997-98, grazie alla passione della proprietaria (Daria Cappelli), e rimodernato lo scorso anno.

Residenza il Torrino, salotto con camino
Residenza il Torrino, salotto con camino

L’interno è particolarmente stiloso: arredamento sofisticato con colori di base tortora e bianco. Ambienti spaziosi, colori e arredi contribuiscono a creare un’atmosfera soft, elegante e rilassante. Entrando la living room, con angolo cottura efficiente (dotato di ogni attrezzatura necessaria per preparare da un buon caffè – Illy – a una cena), camino termico, scrivania e comodo divano alle cui spalle una scala conduce alla zona notte e bagno.

Il Torrino, scala per il piano superiore
Il Torrino, scala per il piano superiore

Al piano superiore un ambiente pronto a sorprendervi, che difficilmente dimenticherete e da cui è difficile uscire. Una zona notte in cui coccolarsi anche di giorno. Vasca da bagno design (Victoria + Albert) accogliente con rubinetteria stile antico in cui rilassarsi piacevolmente tra i profumi dei sali da bagno. Letto matrimoniale superconfortevole di fronte alla finestra con vista, soffitto con travi in legno sbaincate. Biancheria raffinata, accapatoi soffici e candidi e set da bagno profumati (sali da bagno inclusi). Tv a grande schermo.

Residenza il Torrino, camera da letto
Residenza il Torrino, camera da letto

Doccia cromatica rilassante. Energizzante il colore rosso, seguito dal verde e dal bianco. Al mattino è consigliato un programma rigenerante, con il colore rosso per la circolazione sanguigna, rinvigorente dopo il riposo. Invece la sera è preferibile il colore viola e blu per favorire la respirazione e il relax. Bagno separato.

Il Torrino, vasca e doccia cromatica
Il Torrino, vasca e doccia cromatica

Il Torrino è una residenza di charme, romantica, un piacere edonistico da regalarsi. Un soggiorno esclusivo in un borgo speciale che rendono unica la vacanza grazie alla magia di una residenza e borgo medievale, dall’impronta tuscany. Bellezza e piaceri del territorio a cui aggiungere l’esperienza enogastronomica del ristorante Daria.

Ristorante Daria
Ristorante Daria

Daria Cappelli gestisce, oltre al Torrino, con pari accoglienza e gentilezza, anche il ristorante nel centro storico (a pochi passi dal Torrino). Il ristorante è in un edificio antico dalle volte storiche ma l’arredo è moderno, raffinato ed elegante.

Ristorante Daria, sala interna
Ristorante Daria, sala interna

Il ristorante Daria è un riferimento enogastronomico in Val d’Orcia. Per la sua determinazione nel perseguire la quaità sia delle materie prime che dei piatti e la stagionalità dei prodotti, prevalentemente locali. La carta dei vini è all’altezza del menù.

Ristorante Daria, Battuta di manzo, riduzione di balsamo e tuorlo marinato
Ristorante Daria, Battuta di manzo, riduzione di balsamo e tuorlo marinato

Non mancano i piatti della tradizione toscana, come i pici o le pappardelle tirate a mano, sempre impeccabilmente eseguiti e mai banali. Abbiamo trovato i sapori dell’autunno nel piatto. Nelle pappardelle di farina di castagne al ragù di cinghiale il retrogusto dolce delle castagne si sposa bene con il sapore deciso del cinghiale

Tagliata di manzo con verdure grigliate
Tagliata di manzo con verdure grigliate

La tagliata di manzo è tenera e dalla cottura perfetta. Le verdure grigliate fanno da ottimo contorno a un piatto abbandante e appagante. Un altro piatto di punta, consigliatissimo, è il Filetto di maiale in crosta di grissini al rosmarino e senape, millefoglie di patate, cipolle brasate e maionese ai semi di senape. Un piatto elaborato e complesso ma con un equilibrio di sapori incredibile.

Il Torrino - ristorante Daria, Semifreddo alla ricotta, caffè e amaretti
Semifreddo alla ricotta, caffè e amaretti

Qui anche i dessert sono protagonisti nel menù. Particolarmente gustoso il Semifreddo alla ricotta, caffè e amaretti.
Il borgo-gioiello di Monticchiello e il soggiorno al Torrino hanno un fascino speciale a cui è difficile resistere, e potrebbe dare dipendenza…

Cantucci, vinsanto e caffè
Cantucci, vinsanto e caffè

Un altro buon motivo per tornare è la rappresentazione del Teatro Povero di Monticchiello che ogni estate vede coinvolti gli abitanti del borgo. Quest’anno hanno portato in scena con successo, nonostante il periodo difficile, il loro ultimo lavoro “Isole d’istanti“, particolarmente attuale.

Residenza il Torrino di notte
Residenza il Torrino di notte

A presto, non mancate di perdervi in questo borgo.

INFORMAZIONI

Residenza il Torrino
Piazza Sant’Agata 1 53026 – Monticchiello di Pienza (SI)
Telefono e Fax: +39 0578 755170
E-mail: bb@ristorantedaria.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.