Doppio amore, il gioco di specchi di Ozon