Biennale Enogastronomica dal 10 al 28 novembre

Firenze, Biennale Enogastronomica, dal 10 al 28 novembre. Il mondo del buon gusto: food, arte, musica e ricerca. Il programma.

Presentata a Roma, presso l’Ufficio della Delegazione della Regione Toscana, la kermesse fiorentina dedicata al food e non solo. Un lungo viaggio, quasi 20 giorni, di saperi e sapori con un ricco calendario di appuntamenti, più di 25 eventi tematici, oltre quelli del Fuori Biennale, che animano location non sempre conosciute, piene di fascino. Come la sede che ospiterà la Casa della Biennale, riappropriazione di spazi inediti e ancora chiusi, nell’ex centro per l’arte contemporanea di Firenze EX3 (Viale Giannotti 81/83/85). Un affascinante spazio urbano recuperato e destinato a centro espositivo, dove il Comune di Firenze nel prossimo 2017 allestirà il “Museo della Memoria”.

Biennale Enogastronomica

Biennale Enogastronomica

Il presidente del Consiglio Regionale della Toscana, Eugenio Giani, ha illustrato la ricchezza delle eccellenze enogastronomiche toscane presenti: “Cinquecento espositori con prodotti di qualità. Lo spazio dedicato è particolarmente evocativo. A Firenze arrivano molti visitatori per l’arte e i musei ma anche perché a cena si può mangiare in un ristorante tipico. Nei 279 Comuni della Toscana si può dire che ogni fine settimana c’è un’esposizione di prodotti di qualità. Il 24 settembre 1716 Cosimo III individuò i confini e promulgò leggi a tutela del vino toscano. Nella nostra regione esistono leggi a tutela degli alimenti di qualità da tre secoli”.

Conferenza stampa, Biennale Enogastronomica

Conferenza stampa: Leonardo Romanelli, Santino Cannamela ed Eugenio Giani

Il focus della manifestazione, alla sua V edizione, è il cambiamento del rapporto tra cibo e società. Il nome tradisce l’ambizione di una formula rinnovata che presenta l’enogastronomia come esperienza culturale e di conoscenza, e che oltrepassa i confini nazionali. Nico Gronchi, presidente Confesercenti Toscana, ha sottolineato: “Si tratta di una manifestazione che, avendo travalicato i confini della città di Firenze e della Toscana, sta diventando un punto di riferimento nazionale. Questo è l’anno del salto in avanti. Non un luogo fisico o un appuntamento fisso. La EX3 è un luogo simbolico che dopo la Biennale diventa patrimonio della città. Non vuole essere un evento commerciale ma culturale. Firenze deve puntare a essere la capitale della cultura enogastronomica. La sfida, con il coinvolgimento di 20.000 persone, è quella di elevare il livello culturale”.

Eugenio Giani, Claudio Bianchi, Nico Gronchi

Conferenza stampa, Eugenio Giani, Nico Gronchi e Claudio Bianchi

I numerosi eventi (mostre mercato, degustazioni, show-cooking, libri, discussioni, forum e gli appuntamenti del Fuori Biennale) invaderanno le piazze, i locali e gli spazi storici di Firenze: da piazza della Repubblica al Mercato Centrale, dal foyer dell’Opera di Firenze alla stazione di Santa Maria Novella.

Piazza della Repubblica

Firenze, Piazza della Repubblica

Santino Cannamela, presidente Biennale Enogastronomica, ha ricordato la storia della manifestazione, nata nel 2008 da un’intuizione sindacale, ma: “Quando uno spaccato di una società decide di evolvere contamina tutte le aree. Dopo un appiattimento verso il basso si è concluso il primo ciclo. Questa, in realtà, è un’edizione zero. Il primo giorno, 10 novembre, ci saranno quattro eventi in contemporanea. Inoltre stiamo sviluppando altri eventi che riguardano la solidarietà“.

Leonardo Romanelli

Leonardo Romanelli

Alla Biennale Enogastronomica sarà possibile conoscere dal Giappone del sake al produttore a km zero, dal te al gin, dalla cioccolata alle bollicine, dai grandi vini al panettone e ancora pasta, riso, caffè, formaggi, carni, salumi, pane, pizza, olio, birra e tanto altro. La formula è una miscela di eventi pop e appuntamenti gourmet che avranno come protagonisti,  di cooking show e degustazioni, chef stellati di tutta Italia. Un’offerta culturale in grado di far divertire il pubblico.

Biennale Enogastronomica, edizione precedente

Biennale Enogastronomica, edizione precedente

Leonardo Romanelli, direttore artistico Biennale Enogastronomica, ha illustrato le più importanti novità. Alcune ‘parole d’ordine’ di questa edizione: “La Biennale ‘cambia pelle’ e anche il nome: Biennale Enogastronomica e non fiorentina. I ristoratori li facciamo diventare protagonisti, invece che parlare, divertiranno il pubblico. Tocchiamo vari argomenti ma in modo giocoso. La didattica, con i ragazzi della scuola alberghiera che faranno il loro contest. Contaminazioni, mescolando i generi (arte, musica, fotografia). Lo street-food nel primo weekend. La pizza, secondo me, è il vero piatto nazionale, dalla Val d’Aosta alla Sicilia. L‘Elba, i cui produttori saranno protagonisti delle giornale di degustazioni. Social, popEating, giovani che creano eventi negli eventi. Tradizione, olio toscano IGP, con una selezioni di olio ‘novo’ e una giornata dedicata al quinto quarto. La birra, che ha superato nei consumi il vino, sarà presente con nove birrifici artigianali”.

Leonardo Romanelli e Santino Cannamela

Leonardo Romanelli e Santino Cannamela

La Biennale Enogastronomica si conferma così presidio per arti e sapori, da annusare, assaggiare, degustare, provare e tutelare. Ma vuole essere anche osservatorio verso tutto ciò che nell’enogastronomia è futuro.

enogastronomica

Prodotti tipici

IL CALENDARIO DELLA BIENNALE ENOGASTRONOMICA 2016

MARTEDÌ 8 NOVEMBRE
La Biennale si presenta – preview per gli addetti ai lavori
METRO Academy (Punto Vendita METRO – via Mercadante, 2) – inizio ore 12.00
Il presidente Santino Cannamela, il direttore artistico Leonardo Romanelli accompagnati dagli chef della METRO Academy, presentano la Biennale 2016.

GIOVEDÌ 10 NOVEMBRE
“La forma del cibo” Tavola rotonda
Casa della Biennale (EX3, Viale Giannotti, 81-85) – inizio ore 10.00
Come sviluppare la promozione del territorio attraverso le eccellenze enogastronomiche. Esperienze a confronto. Ingresso libero.
Introduce: Santino Cannamela, presidente della Biennale Enogastronomica
Coordina: Valter Giuliani, Consorzio ElbaTaste
Intervengono: Stefano Ciuoffo, assessore attività produttive della Regione Toscana; Dario Nardella, sindaco del Comune di Firenze; Nico Gronchi, Presidente Confesercenti Toscana; Robi Veltroni, Officina Turistica – BTO – Maremmans; Angelo Pittro, Commercial and Marketing Director Lonely Planet Italia (EDT srl); Lorenzo Marchionni, Presidente Centrale del Latte della Toscana spa; Giampiero Sammuri, Presidente Parco Nazionale Arcipelago Toscano; Franco Cambi, docente di Metodologia della Ricerca Archeologica Università degli Studi di Siena; Silvia Vancini, ufficio stampa Acqua dell’Elba; Claudia Lanzoni, giornalista pubblicista, multimedia editor, content curator.

Il Pranzo dei Santi Giornata della solidarietà – Mensa della Caritas – Piazza Santissima Annunziata
Lo chef Matteo Vacca (Ristorante I Ghibellini) prepara un pranzo speciale per gli ospiti della mensa della Caritas di Piazza Santissima Annunziata in collaborazione con i ragazzi dell’Istituto Alberghiero IPSSAR Buontalenti di Firenze. I Gelatieri Artigiani Fiorentini, offriranno la “crema fiorentina”.

Cena inaugurale
Casa della Biennale (EX3, Viale Giannotti, 81-85) – ore 20.30 (su invito)
Gli chef Jeunes Restaurateurs d’Europe Marco Stabile, Ristorante Ora d’Aria – Firenze; Stefano Pinciaroli, Ristorante PS – Cerreto Guidi Firenze; Filippo  Saporito, Ristorante La leggenda dei Frati – Firenze; Maria Probst e Cristian Santandrea, Ristorante La Tenda Rossa – Cerbaia in Val di Pesa, Firenze; Deborah Corsi, Ristorante La Perla del Mare – San Vincenzo, Livorno; Cristiano Tomei, Ristorante L’Imbuto – Lucca, preparano la cena per gli ospiti della Biennale. I pasticceri di Bottega di Pasticceria, Caffè Neri, Pasticceria Stefania, Saida, realizzano live lo “zuccotto”, gustoso dessert della tradizione. La torrefazione Mokaflor offre una degustazione metodo cold brew a fine cena.

VENERDÌ 11 NOVEMBRE
E il naufragar m’è dolce in questo mosto
Casa della Biennale (EX3, Viale Giannotti, 81-85) – inizio ore 17.00
Dieci aziende presentano al pubblico la loro storia e i loro prodotti con banchi di assaggio.
Special event dalle ore 19.00 una degustazione didattica seduta di passiture toscane, guidata da Leonardo Romanelli (su prenotazione – massimo 100 posti).
Per informazioni e prenotazioni: 055 2705233; biennale@confesercenti.fi.it

Le aziende e i prodotti presentati alla degustazione: Arrighi con Silosò Aleatico Passito D.O.C.G. rosso; Cantina Mazzarri con Aleatico Mazzarri D.O.C.G.; La Poderina con Moscadello di Montalcino; Caiarossa con Oro di Caiarossa; Fattoria Lavacchio con Oro del Cedro; Marchesi Gondi con Cardinal del Retz Vin Santo del Chianti; Giannoni Fabbri con Vin Santo Cortona D.O.C.; Castello di Poppiano con Vin Santo della Torre Grande; Castello Sonnino con De Renzis Sonnino Vin Santo del Chianti D.O.C.; Malenchini con Vin Santo del Chianti

VENERDÌ 11 SABATO 12 DOMENICA 13 NOVEMBRE
Street food
Piazza Bartali (viale Giannotti, 81-85)
venerdì 11 dalle ore 12.00 alle ore 23.00 – sabato 12 dalle ore 10.00 alle ore 23.00 – domenica 13 dalle ore 10.00 alle ore 20.00  Evento dedicato al cibo di strada con proposte della cultura gastronomica popolare.

LUNEDÌ 14 NOVEMBRE
Educational Cucina Berto’s – evento per gli addetti ai lavori
Casa della Biennale (EX3, Viale Giannotti, 81-85) – dalle ore 10.00 alle ore 12.00
Uno spazio dedicato agli addetti ai lavori con protagonista lo chef Deborah Corsi del Ristorante La Perla del Mare di San Vincenzo. Berto’s è un’azienda italiana che da quarant’anni realizza prodotti per la cottura professionale: un vanto del miglior made in Italy.

Dentro la tazzina
Casa della Biennale (EX3, Viale Giannotti, 81-85) – dalle ore 18.00
La torrefazione Mokaflor presenta il workshop “Caffè filtro e brewing: quando una tazza di caffè diventa un prodotto gourmet”. Seguono assaggi.

Shall We Shake
Casa della Biennale (EX3, Viale Giannotti, 81-85) – dalle ore 19.00 alle ore 24.00
Viaggio tra le più diverse etichette di piccoli produttori, importatori e grandi marchi, con i quali barman propongono cocktail, illustrandone la storia e l’arte della miscelazione. Un momento per esaltare “il bere responsabile” che prende forza attraverso la cultura e la conoscenza di questo mondo complesso e affascinante.
Undici bartender fiorentini stupiranno anche i palati più raffinati accompagnati dalle creazioni di Amblè.
A dare vita a “Shall we shake” un vero parterre de rois: Lorenzo Bianco, Hotel Plaza Lucchesi; Matteo di Ienno, Locale; Robert Pavel, The Fusion bar & restaurant Gallery Hotel; Sabrina Galloni, Ristorante Gurdulù; Matteo Poggini, Se.Sto on Arno Hotel Westin Excelsior; Francesca Lorenzoni, Villa Cora; Christian Pampo, Winter Garden Hotel The St. Regis; Edoardo Sandri, Atrium Bar Four Season’s Hotel; Daniele Cancellara, Rasputin bar; Thomas Martini, Harry’s Bar; Simona Lunetta, Bar Le Bigonce.
Saranno inoltre realizzati cooking show che vedranno i cocktail protagonisti in cucina con Peter Brunel, Ristorante Borgo San Jacopo, Firenze; Luca Landi Ristorante Lunasia, Viareggio; Alessandro Liberatore, Ristorante Villa Cora, Firenze.
All’evento partecipa un’azienda distributrice di sake con una selezione di qualità. Ad arricchire la serata il dj set di Simone Sassoli con la sua vintage playlist anni ’60, rigorosamente in vinile.
I marchi di sake presenti: Tomita – Hakuryu.

MARTEDÌ 15 NOVEMBRE
Contaminazioni di pizza – Tavola rotonda – evento per gli addetti ai lavori
Casa della Biennale (EX3, Viale Giannotti, 81-85) – dalle ore 11.00 alle ore 14.00
Una mattinata dedicata agli addetti ai lavori sull’evoluzione del consumo della pizza, con dimostrazioni e assaggi delle novità.

Contaminazioni di pizza – Degustazione
Casa della Biennale (EX3, Viale Giannotti, 81-85) – dalle ore 17.00 alle ore 22.00
Quattro delle migliori pizzerie toscane, premiate con i 3 spicchi dalla guida de “Il Gambero Rosso” faranno degustare le loro specialità, accompagnate da birra o vino. Partecipano all’evento Giovanni Santarpia, Santarpia – Firenze; Paolo Pannacci, Lo Spela – Greve in Chianti (FI); Massimo Giovannini, Apogeo – Pietrasanta (LU); Graziano Monogrammi, La Divina Pizza – Firenze

DA MARTEDÌ 15 A VENERDÌ 18 NOVEMBRE
Il futuro è giovane: concorso tra studenti della scuole alberghiere
Casa della Biennale (EX3, Viale Giannotti, 81-85) – dalle ore 09.30 alle ore 12.30
Un concorso che avrà la sua finale martedì 22 novembre al quale partecipano studenti dell’Istituto Chino Chini (Borgo San Lorenzo), l’Istituto Martini (Montecatini), l’Istituto Enriques (Castelfiorentino) e l’Istituto Buontalenti (Firenze). A giudicare la migliore squadra che realizzerà piatti con ingredienti a sorpresa, una giuria guidata dal presidente Paolo Pellegrini, giornalista enogastronomo, insieme a un rappresentante della Scuola di Cucina Cordon Bleu di Firenze e Riccardo Bartoloni patron del ristorante Giannino.
L’ingresso è aperto al pubblico.

MERCOLEDÌ 16 NOVEMBRE
Bollicine di Toscana
Casa della Biennale (EX3, Viale Giannotti, 81-85) – dalle ore 17.00
Dieci aziende vinicole toscane presentano i loro prodotti con banchi di assaggio accompagnandoli con i Salumi Gerini e con la schiacciata del Forno Conti. Special event dalle ore 19.00 una degustazione didattica seduta di bollicine toscane guidata da Leonardo Romanelli, su prenotazione (massimo 100 posti).
Per informazioni e prenotazioni: 055 2705233; biennale@confesercenti.fi.it.

GIOVEDÌ 17 NOVEMBRE – PanettOne
Casa della Biennale (EX3, Viale Giannotti, 81-85) – dalle ore 15.00 alle ore 21.00
Alcune delle migliori pasticcerie nazionali propongono il loro panettone ed altri prodotti della tradizione natalizia. La serata sarà accompagnata da una degustazione di tè di Marcela V.Esteban e il suo Tealicious.
Seguono assaggi.

VENERDÌ 18 NOVEMBRE – Elba taste
Casa della Biennale (EX3, Viale Giannotti, 81-85) – dalle ore 10.00 alle ore 23.00
Il Consorzio dei produttori dell’Elba, attraverso le sapienti mani degli chef dell’isola, racconta la cultura enogastronomica elbana attraverso un percorso di cooking show e degustazioni.

ore 11.00 – presentazione del volume “Enogastronomia, Territorio, Sviluppo Locale”
ore 17.30 – presentazione del volume di Alvaro Claudi
“Di bocca in bocca” Ricette e storie di piatti di Livorno, la sua costa le sue isole”
ore 18.30 – presentazione del volume di Alessandro Beneforti
“L’Arcipelago Invisibile”

Cooking Show:
Massimo Poli, La Taverna dei Poeti (ore 16)
Umberto Giacomelli, Il Gallo Nero (ore 17)
Marco Olmetti, Pepenero (ore 18)
Giuseppe Sisillo, L’Amandolo (ore 19)
Luigi Muti, Vento in Poppa (ore 20)
Matteo Cantarello, Trattoria Moderna (ore 21)

Durante la giornata saranno proposti degli assaggi della cucina elbana.

SABATO 19 E DOMENICA 20 NOVEMBRE – Florence Wine Event
Casa della Biennale (EX3, Viale Giannotti, 81-85)
sabato 19 dalle ore 12.00 alle ore 23.00
domenica 20 dalle ore 12.00 alle ore 20.00

Aziende vinicole con nuovi prodotti e nuove etichette: il Florence Wine Event è la kermesse dedicata ai vini di qualità. I produttori raccontano al pubblico i loro vini, la loro storia e i loro territori, per far apprezzare ciò che si gusta nel bicchiere. Al Florence Wine Event 2016 sono presenti elementi della tradizione italiana che da sempre accompagnano il vino: pane, olio e salumi.
E dal Giappone arriveranno due produttori storici di sake, Mr. Iwase e Mr. Sekiya, le cui cantine sono attive da più di duecento anni.

LUNEDÌ 21 NOVEMBRE – Il meglio di…
Casa della Biennale (EX3, Viale Giannotti, 81-85) – dalle ore 13.00 alle ore 20.00

Evento B2B aperto anche al pubblico dove i produttori nazionali di pasta, riso, olio, formaggi e salumi propongono le loro eccellenze. Sono previsti ben sette cooking show che vedranno susseguirsi gli chef Matteo Donati, Ristorante Donati – Castiglione della Pescaia (ore 13.00); Riccardo Mini, Metro Accademy (ore 14.00); Andrea Campani, Ristorante Il Borro Bistrot – Firenze (ore 15.00); Simone Cipriani, Ristorante Essenziale – Firenze (ore 16.00); Matia Barciulli, Osteria Di Passignano – Tavernelle Val Di Pesa (ore 17.00); Paolo Gori, Trattoria Da Burde – Firenze (ore 18.00); Senio Venturi, L’Asinello Ristorante – Castelnuovo Berardenga (ore 19.00).
Alle ore 20.00 lo spettacolo “Galeotto fu il risotto” di e con Leonardo Romanelli.
All’evento partecipa l’azienda Mokaflor che presenta in anteprima assoluta una pregiata miscela di caffè.

MARTEDÌ 22 NOVEMBRE

Il futuro è giovane: la finale
Casa della Biennale (EX3, Viale Giannotti, 81-85) – dalle ore 09.30 alle ore 12.30
Finale concorso scuole alberghiere.

popEating lab cooking demo. 4 chef per 4 visioni di cucina contemporanea
Casa della Biennale (EX3, Viale Giannotti, 81-85) – dalle ore 18.00 alle ore 22.00
Lorenzo Noccioli e Bianca Tecchiati, fondatori del web magazine indipendente popEating,

narrano la cucina contemporanea attraverso quattro cooking show d’avanguardia a cui prendono parte Terry Giacomello, Ristorante L’Inkiostro – Parma (ore 18.00); Gianluca Gorini, Ristorante Le Giare – Montiano FC (ore 19.00);  Michelangelo Mammoliti, Ristorante La Madernassa – Guarene Cuneo (ore 20.00); Nikita Sergeev, Ristorante L’Arcade – Porto San Giorgio – FM (ore 22.00).
Evento gratuito con assaggi su prenotazione. Inviare una email a pop@popeating.it indicando il nome dello chef che si vuole seguire, oppure chiamare il 3453397052.

MERCOLEDÌ 23 NOVEMBRE – Firenze. La Città Golosa
Casa della Biennale (EX3, Viale Giannotti, 81-85) – dalle ore 20.00
Protagonisti della serata venti produttori e attività tipiche dell’enogastronommia fiorentina che offrono in degustazione cibi e vini del territorio.

GIOVEDÌ 24 NOVEMBRE
Le Grandi Annate
Casa della Biennale (EX3, Viale Giannotti, 81-85) – dalle ore 17.00
Dieci aziende vinicole toscane presentano i loro prodotti con banchi di assaggio accompagnati dai formaggi del Caseificio Busti e dalla schiacciata del Forno Conti.
Special event dalle ore 19 una degustazione didattica seduta dell’annata 1995 guidata da Leonardo Romanelli, su prenotazione (massimo 100 posti).
Per informazioni e prenotazioni: 055 2705233; biennale@confesercenti.fi.it
Le aziende e i prodotti presentati alla degustazione:
Chianti Rufina Selvapiana con Chianti Rufina Riserva Fornace
Ruffino con Chianti Classico “Gran Selezione” Riserva Ducale oro
Fontodi con Vigna del Sorbo
Le Pupille con Saffredi
Frescobaldi con Mormoreto
Azienda Colle Santa Mustiola con Poggio ai Chiari
Castello di Querceto con La Corte IGT
Rocca delle Macie con Chianti Classico Riserva Famiglia Zingarelli
Petrolo con Il Torrione
Vicchiomaggio con Ripa delle More Toscana IGT.

SABATO 26 NOVEMBRE – L’Olio Toscano IGP
Casa della Biennale (EX3, Viale Giannotti, 81-85) – dalle ore 10.00 alle ore 20.00
Il Consorzio dell’Olio Toscano IGP presenta attraverso alcune delle sue aziende una selezione di olio “novo”. Durante la giornata si terranno laboratori, per adulti e bambini, coordinati da “L’immaginario” il dipartimento educativo del Museo Marino Marini di Firenze.
Sette chef si avvicenderanno ai fornelli interpretando questo straordinario prodotto.
Daniele Pescatore, Ristorante Casa Di Cucina Da Pescatore – Firenze (ore 12.00);

Entiana Osmenzeza, Ristorante Gurdulù – Firenze (ore 13.00); Fabio Bianconi, Ristorante 321 – Firenze (ore 14.00); Alessandro Della Tommasina, Enoteca Pinchiorri – Firenze (ore 15.00); Filippo Germasi, Ristorante Acquapazza  321 – Firenze (ore 16.00); Luca Lacalamita, Enoteca Pinchiorri – Firenze (ore 17.00); Christian Giorni, Ristorante Silvana Bio Vegan Food – Firenze (ore 18.00).
Alle ore 19.00 Sergio Maria Teutonico presenta il suo nuovo libro “Cenere e silenzio” mentre Leonardo Romanelli realizza un piatto a sorpresa.

DOMENICA 27 NOVEMBRE – Visti da dentro con l’Olio Toscano IGP
Casa della Biennale (EX3, Viale Giannotti, 81-85) – dalle ore 12.00
Giornata dedicata al quinto quarto accompagnata dall’Olio Toscano IGP con assaggi e cooking show curati da Luca Cai, Ristorante Il Magazzino – Firenze (ore 12.00); Maria Probst  e Cristian Santandrea, Ristorante La Tenda Rossa – Firenze (ore 13.00); Cristiano Tomei, Ristorante L’imbuto – Lucca (ore 14.00); Mirko Giannoni, Ristorante Pepe Nero – Prato (ore 15.00); Mirko Martinelli, Ristorante Oasi – Follonica (ore 16.00); Stefano Frassineti, Ristorante Toscani Da Sempre – Firenze (ore 17.00); Beatrice Segoni, Ristorante Konnubio  – Firenze (ore 18.00);    Filippo Lamantia, Ristorante Filippo Lamantia – Milano (ore 19.00).
La giornata sarà arricchita dalla presenza di nove birrifici artigianali: Birra dell’Elba, Birrificio Badalà, Birrificio del Forte, Birrificio MOA, Bruton, I Due Mastri, La Diana, La Gilda dei Nani Birrai, San Girolamo.
Per l’occasione sarà aperta la caffetteria della Biennale con la Torrefazione Mokaflor che propone le sue pregiate miscele e offre workshop dedicati al caffè.

LUNEDÌ 28 NOVEMBRE – La Biennale ringrazia
Casa della Biennale (EX3, Viale Giannotti, 81-85) – dalle ore 20.00 (su invito)
Produttori sponsor ristoratori e protagonisti della Biennale si riuniscono a cena. I Gelatieri Artigiani Fiorentini, offrono la “crema fiorentina”.
Evento conviviale su invito.

Gli eventi Fuori Biennale

Fuori Biennale è il calendario di appuntamenti sempre legati al mondo enogastronomico realizzati in varie location cittadine città in collaborazione con partner del settore.
La riscoperta del menù del giorno: un concorso tra ristoranti
Tra le novità del programma 2016, un concorso culinario per la rivalutazione e riscoperta del Menù del giorno. L’iniziativa punta a premiare i ristoranti che si sforzano nel dare un servizio di qualità autentico ai loro clienti, mantenendo e innovando le tradizioni enogastronomiche fiorentine e utilizzando prodotti e ingredienti del territorio.

DA GIOVEDÌ 10 A DOMENICA 13 NOVEMBRE – Il mercato della Biennale
Piazza della Repubblica (dalle ore 10.00 alle ore 21.00)
Un particolare mercato animerà una delle piazze storiche del centro di Firenze, proponendo una selezione di eccellenze enogastronomiche e artigianali della tradizione toscana e italiana.

GIOVEDÌ 10 NOVEMBRE – La Biennale in Freccia – Milano – Stazione Centrale
Freccia Club Milano (dalle ore 17.00 alle ore 20.00)
Vino e salame toscano: l’etichetta “Clemente VII”, Chianti Classico DOCG dell’azienda Castelli del Grevepesa incontra gli insaccati dell’Antica Macelleria Manetti.
Evento speciale in collaborazione con Trenitalia, per i possessori di CartaFRECCIA.

SABATO 12 NOVEMBRE – Palio della ribollita
Mercato Centrale di San Lorenzo (dalle ore 11.00 alle ore 14.00)
Nello storico Mercato Centrale di San Lorenzo a Firenze appassionati di cucina (non professionisti) presenteranno a una giuria di chef e giornalisti la loro “ribollita”.
Per partecipare iscriversi gratuitamente telefonando a 055 2705233; o scrivendo a biennale@confesercenti.fi.it o presso l’info point del Mercato Centrale di San Lorenzo.

GIOVEDÌ 17 NOVEMBRE
La Biennale in Freccia – Firenze – Stazione Santa Maria Novella
Freccia Club Firenze (dalle ore 17.00 alle ore 20.00)
Viaggio nella storia del gusto toscano attraverso l’assaggio di una selezione di insaccati del Salumificio Monsanto, i crostini neri preparati dallo storico Ristorante Giannino il tutto bagnato dalla prestigiosa etichetta Brunello di Montalcino Fattoria dei Barbi
Evento speciale in collaborazione con Trenitalia, per i possessori di CartaFRECCIA.

VENERDÌ 18 NOVEMBRE – Trippa e non solo
Mercato Centrale di San Lorenzo (dalle ore 19.00)
Al piano terra del Mercato Centrale di San Lorenzo a Firenze, i ristoranti del quartiere presentano la loro trippa.
All’opera per l’A.T.T. Foyer dell’Opera di Firenze, parco delle Cascine (ore 20.00)
Cena di raccolta fondi per l’Associazione Tumori Toscana al termine della quale i Gelatieri Artigiani Fiorentini, offriranno la “crema fiorentina”.
Prenotazioni: Paola Neri 335 6586211; paola.neri@associazionetumoritoscana.it

DOMENICA 20 NOVEMBRE – Life of Wine
Roma, Hotel Radisson Blu, (dalle ore 11.30 alle ore 19.30)
Un evento unico nel mondo del vino interamente dedicato alle vecchie annate.
Info e prenotazioni: info@studioumami.com

VENERDÌ 25 NOVEMBRE – Il mare in città
Ristorante La Loggia (Piazzale Michelangelo, Firenze) – alle ore 20.30
Gli chef dell’Elba realizzano uno strepitoso menù a base di pesce e prodotti tipici dell’isola.
Per prenotazioni: 055 2342832

SABATO 26 NOVEMBRE – Ciliegiolo d’Italia
Firenze, Ristorante I Cinque Sensi (dalle ore 16.00 alle ore 23.00)
Degustazione con banchi di assaggio presieduti da oltre una ventina di produttori di Ciliegiolo d’Italia che porteranno in assaggio non soltanto i loro Ciliegiolo, ma anche altre loro etichette. Dalle ore 20 fino alle ore 23, la manifestazione aprirà le porte anche al food: il pubblico potrà degustare i vini e sperimentare sfiziosi abbinamenti culinari attraverso una serie di finger food e piatti speciali, proposti a buffet, preparati per l’occasione.
Info e prenotazioni: info@studioumami.com

Parole a Tavola

Nello spazio cultura della Casa della Biennale autori e libri raccontano il cibo, i suoi luoghi, i suoi personaggi

MARTEDÌ 15 NOVEMBRE
dalle ore 17 presentazione dei volumi
Sabino Bernardino Pizza. Una grande tradizione italiana SlowFood Editore e Where to eat pizza, Phaidon
Luciana Squadrilli e Tania Mauri, La buona pizza, Giunti

VENERDÌ 18 NOVEMBRE
ore 11.00 – presentazione del volume Enogastronomia, Territorio, Sviluppo Locale
ore 17.30 – presentazione del volume di Alvaro Claudi, Di bocca in bocca. Ricette e storie di piatti di Livorno, la sua costa le sue isole.
ore 18.30 – presentazione del volume di Alessandro Beneforti, L’Arcipelago Invisibile

SABATO 19 NOVEMBRE
ore 17 presentazione del volume di Ilaria Buccioni, Trattoria Sabatino, Maschietto editore
ore 18 presentazione del volume di Federico Pagliai, Storie di Stinchi e …contorni, Pendragon

DOMENICA 20 NOVEMBRE
dalle 16.30 presentazione dei volumi
LetterAppenninica. Cibo e crinali, storie di genti di Appennino.
Lorena Grattoni Le ricette della Leda; intervento del Sindaco di Cutigliano,Tommaso Braccesi; a seguire cooking show.
Valentina Guttadauro, Marco Stabile, Matteo Sinatti, Ali-mental Strategy, Aska

SABATO 26 NOVEMBRE
ore 19 presentazione del volume di Sergio Maria Teutonico e Mario Pippia, Cenere e Silenzio, Tempesta editore

DOMENICA 27 NOVEMBRE
ore 17 presentazione del volume di Alessandro Sarti, Il Bardiccio!, Edizioni Polistampa
ore 18 presentazione del volume di Giovanni Bogani, Briganti, Apice Libri

Il progetto Biennale Enogastronomica è sostenuto dalla Camera di Commercio di Firenze con il patrocinio dalla Regione Toscana, dalla Città Metropolitana di Firenze e dal Comune di Firenze.

Informazioni: www.biennaleenogastronomica.it
Facebook: Biennale Enogastronomica

Foto della conferenza stampa by Antonella Cecconi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.